Rimini: destinazione di riferimento per la mobilità sostenibile in Italia

Rimini capitale della mobilità sostenibile in Italia

Passeggiando tra le vie del Borgo San Giuliano, uno dei luoghi più identitari della città di Rimini, non si può fare altro che notare un continuo via vai di biciclette, e-Bike, monopattini e motorini elettrici. E’ incredibile osservare la grande evoluzione della città negli ultimi anni. Un lavoro importante e costante da parte dell’amministrazione comunale che ha permesso lo sviluppo di una fitta rete di ciclabili lungo tutta la città, una complessa opera di rigenerazione urbanistica del centro storico e l’avvio di importanti collaborazioni con i grossi player internazionali nel mondo della micro mobilità smart. Oggi Rimini è diventata una destinazione di riferimento per l’innovazione e per la mobilità sostenibile. Una città a misura di bicicletta, dove ormai ogni strada è dotata di una corsia dedicata alla sicurezza dei ciclisti. Un centro storico completamente riqualificato, che proietta la destinazione ad un fiorente rilancio culturale e artistico – basti pensare alla candidatura come città della cultura del 2024 e la prossima apertura del Museo Internazionale Federico Fellini, solo alcune delle novità che attendono la città. Una pianificazione urbana che vuole guardare oltre e mira a valorizzare la città anche nei mesi autunnali ed invernali.

Il meraviglioso progetto urbanistico del Parco del Mare

Tra le grandi opere di rivoluzione che sono state affrontate dal Comune di Rimini negli ultimi anni, sicuramente uno dei protagonisti indiscussi è il progetto urbanistico denominato Parco del Mare. Il nuovo ‘waterfront’ riminese è il simbolo della trasformazione nel segno della sostenibilità green e della salute. Completamente ripensato a partire da Torre Pedrera fino a Rivazzurra e Miramare, il meraviglioso lungomare è ricco di aree verdi, isole fitness targate Technogym, aree giochi per bambini, percorsi pedonali e ciclabili. Una visione sempre più proiettata alla vita attiva.

FOTO PARCO DEL MARE

La rivoluzione della micro-mobilità elettrica a Rimini

Rimini è stata la prima città in Italia a testare i monopattini elettrici. Oggi sono a disposizione i mezzi in sharing della Lime e Bird, insieme al nuovo servizio degli scooter elettrici Mimoto. Il network di distribuzione di questi mezzi è talmente fitto lungo tutta l’area del lungomare e del centro storico, che turisti e residenti possono muoversi tranquillamente senza automobile. Essendo distanze relativamente brevi, questi mezzi permettono di spostarsi velocemente senza incappare nel traffico cittadino.

Quanto costa spostarsi con i monopattini e i ciclomotori elettrici a Rimini?

Lime offre tariffe proporzionali con i minuti di utilizzo: ad esempio 5 minuti di noleggio – circa 1,3 km di percorrenza – costano 1,50 euro, a cui va aggiunto 1 euro di sblocco. Tuttavia l’app permette ai propri utenti di fruire di alcune formule di abbonamento, che sono molto interessanti soprattutto per chi intende usarlo molto durante la stagione estiva. Pagando 6 euro al mese, infatti,  viene annullato il costo di sblocco per ogni corsa, mentre con € 39 al mese l’utilizzo del monopattino è illimitato. Da qui sorge un’interessante questione: se vivi a Rimini ha ancora senso comprare il proprio monopattino? Mimoto è la novità 2021 e offre un servizio di noleggio orario di ciclomotori elettrici a partire da € 14. Sono disponibili anche pacchetti per la settimana o il mese ( rispettivamente € 99 e € 145). Registrarsi è semplice, bisogna scaricare l’app e registrare i propri documenti di identità e patente.

E-Bike e servizi per il cicloturismo a Rimini

Rimini è una città da vivere in bicicletta che offre tantissime attrattive da visitare a livello storico e naturalistico. A partire dalle aree riqualificate del Castel Sismondo, del Borgo San Giuliano e della Piazza sull’Acqua al Ponte di Tiberio, è possibile pedalare verso i borghi dell’entroterra in meno di un’ora passando per la pista ciclabile della verdissima Val Marecchia. Rimini offre anche un meraviglioso panorama risalendo per le colline di Covignano, ma la salita può risultare ardua per i ciclisti meno esperti. E qui entrano in gioco le biciclette a pedalata assistita, con il servizio di noleggio e tour guidati offerti da Emotion Bike. Grazie all’aiuto del motore elettrico, le e-Bike permettono a tutti, anche a coloro alle prime armi, di divertirsi lungo gli itinerari dell’entroterra pedalando alla scoperta di aziende agricole come La Collina dei Poeti o Tenuta Saiano e dei borghi medievali come Verucchio e San Leo. I costi di noleggio di una MTB a pedalata assistita partono da € 20 per 2 ore fino a € 40 per la giornata intera.

Se vuoi scoprire i posti più belli da visitare a Rimini in bicicletta, leggi questo articolo sulle 15 cose da vedere o guarda questo video 👇

Oltre a Emotion Bike, che si occupa di fornire un servizio per le biciclette a pedalata assistita, i turisti possono approfittare del Bike Park, situato a fianco alla stazione di Rimini. Il Bike Park, oltre a fornire il servizio di deposito e riparazione biciclette, è dotato di una flotta di city-bike muscolari, elettriche e di cargo bike.

0 commenti

Parla con noi